# design

Controllare l’aspetto estetico e comunicativo del prodotto, degli oggetti e dei manufatti della vita quotidiana.

Precorriamo ed interpretiamo le tendenze e gli stili del consumo, analizziamo i bisogni  dell’uomo progettando e concretizzando i suoi sogni.
Fedeli sempre alla nostra filosofia, di essere contro il “fine a se stesso” ogni oggetto che progettiamo è frutto di analisi tecnologiche, funzionali, ergonomiche ed estetiche che ne determinano le linee progettuali.

di seguito una galleria degli ultimissimi lavori, cliccando sulle foto si apre lo slideshow.

Sofià

Una poltrona studiata per rilassarsi, leggere comodamente, isolarsi anche per un istante assumendo le più svariate posizioni. I poggioli diventano schienali e viceversa gli schienali poggioli in un gioco delle parti. La poltrona Sofià ha vinto nel 2007 il Premio Domenico Rea sezione design. Ha partecipato alla prima edizione di Napoli Design District e nell’aprile 2012 è stata esposta nello show room Tramontano e nello store Crof/Upim di Napoli. Progetto Semidizucca, Stefania Barba, Alessandro Ceso & Marco Puzzo Materiali: Base in acciaio verniciato Struttura in legno multistrato Imbottitura in spugna di varia densità. Rivestimento sfoderabile in tessuto lavabile. Dim. 110 x 82 x prof. 50 cm In esposizione sullo scalone monumentale della Biblioteca Nazionale di Napoli – Palazzo Reale

 

 

 

Tavoli luminosi

Tre tavoli da esterno Luminosi progettati per un cliente con l'esigenza di stupire gli ospiti quando la sera i bordi dei tavoli prendono luce! Composizione di tavoli dai bordi luminosi in kerlite. Progetto Stefania Barba

Disegno di versi, diversi di segno

In occasione della mostra Disegno di versi, diversi di segno gioiocamente creata ed ogranizzata in collaborazione con Mauro Giancaspro nel 2004 direttore della Biblioteca Nazionale di Palazzo Reale, abbiamo creato vari oggetti ispirati alla lettura e sono nati tante cose....dal paravento oceano mare, alla lampada di immersione della lettura... passando per diverse lampade fino ai gioielli ispirati dai versi dei poeti. La mostra ha come tema dominante quello della lettura e del lettore con il suo ambiente e la creatività che si muove intorno ad essi. Gli oggetti di design nascono dai versi; conformano lo spazio intorno al lettore; partecipano al suo amore per la lettura. Suggestioni luminose accompagnano il visitatore nel mondo reale e visionario dell’allestimento. In una sala avviene la trasfigurazione: non vi è più rapporto esterno/interno. L’interno si trasforma in un prato, in cui gli oggetti e i libri sbocciano come fiori; ma soprattutto i gioielli affermano la loro esistenza, come fiori multicolori, ciascuno uguale e diverso, recando con se ciascuno l’idea della sua ispirazione: Teche trasparenti contengono i gioielli e brani accennati di poesie. Ogni gioiello prende ispirazione da una donna, l’amata da mille e mille poeti. Nastri in argento ed in oro, si intrecciano, avvolgono, si annodano, lottano, formano rivoli e fiumi, movimenti ed evoluzioni sinuose ispirate dalla empatia dell’emozione poetica, avvolgendo pietre semi preziose, vetri luminosi pronti ad interpretare il ruolo di donna amata. E poi sedie e poltrone, lampade in cui ci si immerge e tavoli su cui è possibile leggere: oggetti del nostro quotidiano, che spesso ci accompagnano nei nostri viaggi attraverso la poesia e la prosa.

 

Bancone da Bar

Il cliente ha manifestato l’esigenza di realizzare un bancone da bar che avesse due caratteristiche fondamentali: solidità smontabilità per il trasporto. Il bancone è stato quindi realizzato in tubolare e lamiera di ferro, così da avere la necessaria stabilità e tenuta. Il bancone viene quindi realizzato mediante l’assemblaggio di “piani” leggeri e resistenti, uniti tramite bullonatura. Una volta smontato, l’ingombro di tali piani risulta minimo. Il design è geometrico e rigoroso ed il bancone si presenta come un solido spigoloso, quasi fosse un “pieno”. L’incisione laser e l’illuminazione variabile a led sul fronte e lungo la base frontale, alleggeriscono il volume arricchendolo di dettagli “luminosi”. Bancone Bar Progetto Marco Puzzo

Progetto per camera d'albergo